News

Arese, dalla Svizzera per rubare al Centro commerciale: arrestate

Due ragazze: distinte, incensurate e svizzere. È l'identikit delle due ladre che nella serata di martedì 8 maggio hanno svaligiato diversi negozi del centro commerciale di Arese rubando vestiti per oltre 1.400. L'epilogo? Le manette, arrestate dai carabinieri con l'accusa di furto aggravato. La notizia è stata resa nota dai militari della compagnia di Rho con un comunicato.

Ad allertare i militari sono stati i vigilantes che avevano notato "due donne, di bella presenza e distinte nel tratto, aggirarsi con fare sospetto all’interno di diversi esercizi commerciali", si legge nella nota. I militari della stazione le hanno fermate appena fuori dal negozio di Primark dove si erano impadronite di diversi capi d'abbigliamento senza far suonare gli allarmi.

Addosso alle ragazze, due giovani di 19 e 20 anni, sono stati trovati diversi capi d'abbigliamento — sottratti in diversi negozi del mall — per un valore di oltre 1.400 euro e un marchingegno in grado di togliere le placche antitaccheggio. 

 

Tutta la refurtiva è stata recuperata e restituita ai negozi, mentre le due donne sono state accompagnate nelle camere di sicurezza e nella giornata di mercoledì sono state giudicate con rito direttissimo dal tribunale di Milano.



 

Informazioni aggiuntive

Letto 67 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)